Letture estive: Glenn Cooper.

 

Glenn Cooper dopo aver conseguito la laurea con il massimo dei voti in Archeologia a Harvard, ha scelto di conseguire un dottorato in medicina.

Oggi è presidente e amministratore delegato della più importante industria di biotecnologie del Massachusetts ma, a dimostrazione della sua versatilità, è anche sceneggiatore e produttore cinematografico.

Nel 2009  pubblica il suo primo libro, The Library of the Dead, tradotto ed edito in Italia come La biblioteca dei morti dalla Editrice Nord.

Un romanzo basato sulla scoperta di una vasta, misteriosa libreria sotterranea di testi medievali. Ha presentato il manoscritto a ben 66 agenti letterari e 65 rifiutarono prima che un solo agente letterario decidesse di rappresentarlo. Il romanzo è stato successivamente pubblicato e tradotto in altri 31 paesi. La Biblioteca dei Morti, insieme agli altri sei libri scritti da Cooper, è diventato bestseller internazionale.

Dopo aver scritto La biblioteca dei morti, Cooper scrive altri due libri sviluppando la trilogia omonima: Il libro delle animeI custodi della biblioteca. Ognuno di questi libri vede protagonista l`agente speciale dell’FBI, Will Piper.

Nel 2014 inizia una nuova trilogia, Dannati, composta da Dannati, La porta delle tenebre L’invasione delle tenebre, oltre,ad altri cinque singoli: La mappa del destino, Il marchio del diavolo, L’ultimo giorno, Il calice della vita, Il Segno della Croce.

I romanzi di Cooper sono spesso radicati in eventi storici del passato, sceglie spesso di scrivere riguardo a luoghi e persone realmente esistiti. Cooper ha affermato di “leggere 250-300 libri o parte di essi” per ogni romanzo che scrive. Ognuno dei suoi libri cerca di fare luce su grandi tematiche filosofiche, esplorando tematiche relative al destino, alla predestinazione, alla natura del male, alla concezione della vita nell’aldilà e all’interfaccia tra scienza e fede.

Lo stile di Cooper viene spesso elogiato e messo a confronto con quello di Dan Brown, però secondo un mio umile pensiero Glenn Cooper batte do gran lunga Dan Brown,  Nonostante i libri di Cooper condividano elementi simili ai romanzi di Dan Brown, Cooper ha un dialogo migliore, un migliore sviluppo dei personaggi ed una trama molto più ricercata.

Cooper è divenuto famoso per essere uno degli scrittori più amichevoli con i suoi fan. Nonostante viva negli Stati Uniti e scriva sette giorni su sette per più di dieci mesi all’anno, è noto che risponda personalmente ai suoi messaggi di Facebook e Twitter, delle volte addirittura dopo pochi minuti. Cooper viene in Italia solo per cinque/dieci giorni all’anno, per la promozione dei suoi libri e per le varie interviste. Tuttavia, ogni volta dedica dalle dodici alle quattordici ore al giorno ad incontrare il maggior numero di fan possibile.

Il 20 novembre 2012 ha ricevuto la cittadinanza onoraria della città italiana di Solofra in Campania.

Nel settembre 2014 è stato pubblicato “Dannati” e il 18 giugno 2015 è uscito, sempre edito da Casa Editrice Nord, il suo seguito “La porta delle tenebre”. Il 16 novembre 2015 è uscito “L’invasione delle tenebre“, il terzo libro della trilogia “Dannati”.

Nel novembre 2016 è stato pubblicato, sempre dalla Casa Editrice Nord, il romanzo “Il segno della croce” che narra le vicende di un professore di storia delle religioni dell’Università di Harvard coinvolto dal Vaticano per indagare sui misteriosi segni apparsi ai polsi di un giovane prete abruzzese.

Nel 6 novembre 2017,  Casa Editrice Nord pubblica il romanzo “ Il Debito”. Nell’Archivio Segreto Vaticano, sepolto dalla povere del tempo,
è custodito un documento sconcertante. Per il papa è la pietra su cui costruire una nuova Chiesa, per altri una scoperta da celare agli occhi del mondo. Per sempre.  In Vaticano è in corso una guerra silenziosa. E nessuno è al sicuro…

Ora l’ultimo romanzo I figli di Dio: Le avventure di Cal Donovan. Il papa decide di affidare a Cal Donovan il compito d’incontrare tre vergini per capire se quello che successede sia un miracolo autentico.

 

 

Scarica l’Anteprima

Fonti: Il Libraio 

No Comments

Leave a Comment

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com