#iorestoacasa / PETRA il gioiello della Giordania visitabile con un percorso multimediale di Google Maps.

Se le mura di casa nelle quali siamo costretti a causa del coronavirus diventano insopportabili, viaggiamo con la mente ma anche con il computer: Petra, il gioiello della Giordania, apre le sue porte online con un percorso multimediale disponibile su Google Maps.

Petra è un favoloso sito archeologico che si trova a circa 259 km a sud di Amman, nel deserto sudoccidentale della Giordania, risalente al 300 a.C., dove si trovano i resti di quella che fu la capitale del Regno nabateo. Il sito, scoperto nel XIX secolo, è patrimonio mondiale dell’UNESCO.

L’ingresso al pubblico, in questo periodo di crisi sanitaria mondiale, è di fatto impossibile e così la Giordania si unisce al movimento #iorestoacasa: Petra segue dunque le molte iniziative  che consentono la cultura (e lo svago) anche dal proprio domicilio gratuitamente.

Oltre 2.000 anni fa i Nabatei fondarono Petra, la città di pietra – si legge sul sito che ci apre le porte virtuali di questo spettacolo – Viaggia con noi alla scoperta di ciò che si cela oltre l’inconfondibile ingresso della città e scopri una delle più incredibili meraviglie del mondo, dimenticata dal tempo”.

Tra l’altro, come si legge nell’introduzione del tour, molte persone credono che Petra inizi e finisca a El Tesoro, ma in realtà il sito archeologico della città ha molto altro da offrire. E con questa iniziativa tutta virtuale sì e gratuita.

Il sito invita a usare delle cuffie per immergersi completamente nella visita con esperienza multimediale, guardando le immagini e ascoltando la regina che narra la storia di questa antichissima città.

Andiamo!

Per visitare Petra clicca qui

Fonti di riferimento: Google Maps