MOBILITA’ | Attivisti del clima scelgono l’opera da 10 milioni di Andy Warhol: otto chili di farina per il blitz di Ultima Generazione

Attivisti del clima scelgono l’opera da 10 milioni di Andy Warhol: otto chili di farina per il blitz di Ultima Generazione

 

Ancora un’azione degli eco-attivisti per lanciare l’allarme sul “collasso climatico”: in due si incollano ai finestrini della macchina firmata dall’artista. Indentificati dalla Digos e portati in questura. Il ministro Sangiuliano: “Oltraggio insopportabile”

 

 

Otto chili di farina gettati sulla macchina di Andy Warhol: è l’ultimo blitz degli ambientalisti di Ultima Generazione, a Milano per lanciare l’allarme “sul collasso climatico”.

Questa mattina, verso le 11, gli attivisti, all’interno della mostra “Andy Warhol: La Pubblicità Della Forma” alla Fabbrica del Vapore di Milano, hanno versato il contenuto di alcuni sacchi di farina sull’opera di Warhol: una Bmw decorata dall’artista, uno dei pezzi principali dell’esposizione. Subito dopo, due di loro si sono incollate ai finestrini della macchina, mentre il resto del gruppo ha fatto esplodere per terra palloncini di vernice e si è incollato al pavimento.

 

Questo non è la prima protesta artistica: lo scorso luglio, gli eco-attivisti di Ultima Generazione si sono incollati a una scultura di Boccioni esposta al Museo del Novecento, “Forme uniche di continuità nello spazio”, “perché non possiamo più permetterci di correre verso il progresso economico” che “ci sta portando verso l’estinzione di massa”.

Gli attivisti sono entrati regolarmente alla mostra. “Hanno pagato il biglietto e avevano i sacchettini di farina in tasca – ha spiegato il producer dell’esposizione Stefano Lacagnina  – Hanno cosparso la macchina di farina completamente. E’ un pezzo importante, che per la prima volta veniva esposto in mostra e ha un grande valore, circa 10 milioni. Ora dobbiamo capire cosa fare”. “Al momento – ha aggiunto – siamo chiusi”. Agenti della questura hanno identificato i responsabili e li hanno portati in questura, a quel punto la mostra ha riaperto. “Stiamo ripulendo – ha spiegato il producer della mostra Salvatore Lacagnina – e per ora non tocchiamo la macchina. Stiamo aspettando i tecnici della Bmw che arrivano dalla Germania”.

L’opera di Warhol vandalizzata dagli Attivisti per il clima, Sangiuliano: “Ennesimo sfregio alla cultura”

“Non è più sopportabile l’oltraggio perpetrato ai danni del patrimonio culturale nel nome di un presunto ideale ambientalista. A Milano si è assistito all’ennesimo sfregio che segue di pochi giorni l’imbrattamento del ‘Seminatore’ di Van Gogh alla mostra in corso a Roma a Palazzo Bonaparte, dove mi sono immediatamente recato per constatare i danni subiti e condannare l’episodio. Gli artisti con il loro ingegno hanno prodotto arte sublime, in grado di elevare le coscienze. Chi li svilisce in questo modo è evidentemente privo di spirito e di intelletto e non comprende che i musei sono i custodi della nostra identità e della nostra stessa anima”. Così il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com