Rassegna Millenovecento68. Il cinema italiano della contestazione.

Riprende,dopo un periodo di sospensione, Cinema italiano anno per anno, la tradizionale rassegna dell’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, organizzata con il Museo Nazionale del Cinema e la Cineteca Nazionale. Millenovecento68coincide con il 50° anniversario di quel fatidico anno, quello della contestazione giovanile, della volontà di disgregare una società che appariva immobile e mummificata. La rassegna, in programma al Cinema Massimo dal 5 al 16 dicembre 2018,ci aiuta a capire se e come il cinema italiano fu capace di rappresentare i fermenti e le pulsioni di quel periodo. Attraverso la visione di un gruppo di film, selezionati a rappresentare diversi generi, autori e modalità espressive, si tenta di mettere a fuoco la complessa e talvolta contraddittoria relazione tra il cinema e la realtà del suo tempo.

Si inizia mercoledì 5 dicembre alle ore 20.30 con la proiezione di Eat It che, oltre ad essere l’esordio cinematografico di Paolo Villaggio – il cui figlio Pierosarà in sala -, rappresenta in modo volutamente sgangherato e surreale l’affiorare di velleità e irrisolte intenzioni che prendono diverse e contrastanti direzioni.

Ingresso 6.00/4.00 euro.

Francesco Casaretti

Eat It

(Italia 1968, 84’, 35mm, col.)

Trovato nei campi un uomo primitivo (P. Villaggio), un industriale alla disperata ricerca di una trovata pubblicitaria, decide di servirsene per la réclame del suo prodotto: la carne in scatola “Eat it”. Con l’ausilio delle telecamere, davanti a milioni di spettatori, il selvaggio deve convincere il pubblico che la carne “Eat it”, mangiata in grande quantità, abbia poteri afrodisiaci.

 

Per vedere tutto il programma della rassegna clicca qui

2 Comments

  • furtdsolinopv 20/12/2018 at 23:27

    Thank you for the auspicious writeup. It actually was once a entertainment account it. Look advanced to far brought agreeable from you! However, how can we keep in touch?

    Reply

Leave a Comment

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com