In Viaggio con Wondy

Non credo nelle favole.
Ma amo leggerle, e mi piace scriverle.
Non credo nel destino.
Ma lo so affrontare.
Il dolore, la paura, la guerra, la mafia, il terremoto, la malattia, la morte: esistono.
Non serve a nulla guardare dall’altra parte, fingere di non vedere.
Ma si può usare un altro punto di vista, che ha il potere di cambiare tutto.
Io l’ho imparato, l’ho capito, l’ho vissuto.
Si può sorridere, ad esempio. E anche ridere.
Si può stringersi gli uni con gli altri.
Si può parlare, scrivere.
C’è una parola per questo, difficile e importante, che significa non arrendersi, non tirarsi mai indietro. Non lasciare la partita.
Resistere agli urti della vita senza spezzarsi.
Andare avanti a testa alta, sempre avanti. In ogni caso.
Questa parola è resilienza.
È una parola che merita attenzione.
Che va raccontata, spiegata, diffusa.
Che voglio portare nel mondo, in tutti i modi che conosco e che mi verranno in mente.
E che ci verranno in mente, perché io ho bisogno di una mano, da tutti voi.
Possiamo fare tanto di buono insieme. Solo se insieme.
Perché io non sono Francesca Del Rosso, non sono Wondy.

Ma Wondy sono io.

L’Associazione Wondy sono io, in collaborazione con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro, organizza una mostra fotografica in omaggio alla scrittrice e giornalista Francesca Del Rosso, che ha raccontato con sorriso e ironia la sua battaglia contro il cancro.

Dal 14 al 29 aprile, al Castello di Racconigi, l’esposizione racconta l’amore per i viaggi e per la cultura e la battaglia contro la malattia della protagonista.

Le tavole testimoniano lo stato di avanzamento del tumore e le reazioni di Wondy, così come sono raccontate anche nel best-seller autobiografico ‘Wondy ovvero come si diventa supereroi per guarire il cancro’ (Rizzoli 2014).

Fondata dal marito di Francesca, Alessandro Milan, giornalista di Radio 24, l’Associazione Wondy sono Io promuove la “cultura della resilienza” legata alla malattia e al dolore, ma anche ad altri fenomeni grandi e universali (come la lotta alle mafie e alle guerre) o più attinenti al campo personale.

Fonte: Wondy sono io

No Comments

Leave a Comment

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com